F.C. FIORENTINO 1 - 3 S.S. PENNAROSSA

26 April 2016 - 21:00 at FIORENTINO

Il PENNAROSSA ritorna in finale di Coppa Titano grazie alla meritata vittoria ottenuta contro il Fiorentino. I goal di Fariselli, Agostinelli e Nicola Ciacci piegano un Fiorentino volenteroso ma poco concreto. La partita si mette subito in discesa per gli uomini di Manca che al 3′ minuto si portano in vantaggio con il tap-in di Fariselli al primo goal stagionale. Il Fiorentino cerca subito di riequilibrare il risultato ma la sua manovra e alquanto lenta e farraginosa ed è ancora il Pennarossa ad avere per due volte la palla del raddoppio. Nella prima occasione Agostinelli viene ben servito in posizione di sospetto fuorigioco sull’out di destra dal quale si insunua in area di rigore e a tu per tu con il portiere rosso-blue lo supera con pallonetto. Il nr 1 del Fiorentino, per evitare la rete, non può fare altro che atterrare l’attancante del Pennarossa. Avoni fischia ma invece di decretare un sacrosanto rigore ed espellere il portiere ammonisce il bomber bianco-rosso. Capita ancora sui piedi di Agostinelli la seconda clamorosa occasione: l’attaccante di Chiesanuova recupera palla sulla trequarti del Fiorentino a seguito di una imcomprensione fra l’ultimo difensore e il portiere rosso-blue, esegue un debole pallonetto che supera Bianchi che però riesce, con una rincorsa mozzafiato ,a recuperare ed a mettere la palla in angolo. Goal sbagliato, goal subito!! Questa è la legge del calcio e così dopo pochi minuti è il Fiorentino a segnare con un tiro dai 16 mt di Jaupi che batte un incolpevole Monatanari. Il Pennarossa non si abbate e riparte a giocare con un ritmo infernale e dopo pochi minuti torna in vantaggio con Agostinelli che ben servito sulla trequarti del Fiorentino avanza qualche metro e poi lascia partire un diagonale mancino che non lascia scampo a Bianchi. 1 a 2 è il parziale al termine del primo tempo. Nel secondo tempo il Fiorentino sembra giocare con maggior convinzione ma tutti i suoi tentavi si infrangono sulla difesa del Pennarossa. Allora Vicini ci prova da lontano e dai 30mt calcia un missile che si infrange sulla traversa a seguito di una deviziane di Simone Montanari. Il Pennarossa è più concreto e ancora da calcio da fermo trova il goal dell’ 1 a 3 con il suo giocatore più rappresentativo, Nicola Ciacci: Farabegoli pennella da calcio d’angolo una palla sul primo palo che viene colpita di testa dal capitano bianco-rosso che, anticipando tutti, la deposita in rete sul palo opposto. Il Fiorentino è frastornato, i suoi tifosi ammutoliti ed il Pennarossa da vera squadra amministra fino alla fine. Il risultato rimane immutato fino al triplace fischio. Il Pennarossa può gioire insieme a suoi tifosi per il raggiungimento della finale.